Angiolino in diretta su Italia 7 Gold

Il 23 gennaio 2008 Angiolino Berti è stato ospite di Claudio Sottili nella trasmissione “”Aspettando il TG”, in onda tutti i pomeriggi su Italia 7 Gold. Nell’occasione Angiolino ha presentato in diretta la sua produzione artigianale di marmellate e confetture. Ecco il video: 

[flashvideo filename=http://www.micheleberti.it/mbb/videos/video001.mp4 /] 

Marmellata da Guiness per Garibaldi

Proprio mentre stava presentando la sua ultima “creazione” ribattezzata “Il segreto di Garibaldi”, alle 18.01 del 19 marzo il Guinness World Record ha comunicato di aver avviato la procedura per l’omologazione del primato di Angiolino Berti.

La segnalazione partì dal programma televisivo “Aspettando il Tg” di Italia7 Gold nel corso del quale il conduttore, Claudio Sottili, definì lo chef del Teatro del Gusto di Bettolle il campione del mondo delle marmellate per aver elaborato nel giro di un solo anno oltre 100 prodotti della natura: frutti, ortaggi, piante del bosco e da ultimo anche fiori simbolici come la rosa, la mimosa e i petali della violetta. E senza usare addensanti, conservanti e col rispetto rigoroso di ogni norma in materia che permettono alle sue marmellate artistico-artigianali una conservazione di almeno 3 anni.

Col 2008 il Berti, studioso della cucina e conosciuto per le ricerca del cibo e l’affinamento dei piatti tradizionali toscani, come il filetto di cinta senese, è riuscito a trovare nuovi spunti grazie anche alla collaborazione con un’agenzia di comunicazione; sono così nate marmellate dedicate a San Valentino, alla Festa della Donna, del Papà e della Mamma con etichette originali e a volte “poetiche”.

confettura-il-segreto-di-garibaldi.jpg

Ma il filone ha trovato adesso anche uno spunto storico. Da una novella toscana ispirata all’arresto di Garibaldi a Sinalunga il 23 settembre del 1867 in cui si rievoca con ironia l’infausta cena in suo onore, Angiolino Berti ha tratto la sua confettura n.119, a base di barbabietola e finocchio napoletano. Astemio e morigerato a tavola, l’Eroe dei Due Mondi ricorreva a questa “pappetta” rossastra e lievemente dolce per ritrovare la carica essendo già il suo fisico provato dai reumatismi. Da qui “Il segreto di Garibaldi” effigiato sull’etichetta col suo famoso cammeo.

Una marmellata di mimosa per la Festa della donna

La Festa delle Donna è tutto un fiorire di iniziative, e Angiolino Berti segnalato al Guinness dei Primati per le sue ben 115 marmellate che nascono dagli orti, dai frutteti, dai campi e perfino dall’Africa quali il frutto della passione, presenterà in anteprima giovedì 5 marzo su Italia7Gold, l’ultima creazione del suo laboratorio del Gusto di Bettolle. Si tratta di una confettura di mimosa, una dedica particolare per “l’altra metà del cielo” da abbinare con un piatto tipico di carne della cucina senese e del menu del suo ristorante, il Teatro del Gusto, che offrirà questa novità la sera dell’8 marzo. Circa un mese fa Claudio Sottili, conduttore di”Aspettandoiltg” di Italia 7Gold, l’emittente toscana che registra punte i 45 mila telespettatori con questo fortunato e interessante programma, ha proclamato ufficialmente “Angiolino Berti campione del mondo della marmellata”, con l’invito a preparare un prodotto dedicato alla Toscana, battezzato ” 7 delizie”.

Nei giorni scorsi sono nate altre creazioni insolite come la marmellata di violemammole. Ma il cuoco ha lavorato anche su una ricetta storica (sembra dagli effetti miracolosi) attribuita a Garibaldi il quale, secondo una novella, si alimentava con una pappina di barbabietola rossa e finocchio.
Un altro riconoscimento all’esperto chef viene dal mondo della moda e il 2 aprile un’azienda-leader toscana servirà alla stampa e alla clientela nell’Opening Day a Milano alcuni assaggi delle sue marmellate; dalle più tradizionali a quelle quasi inimmaginabili, di petali di rosa, viole, ma anche fichi d’india, e frutti rari e tropicali con attenzione anche agli umili ortaggi, dall’umile patata al sedano o alla cipolla trattata con arancio o limone.

Bettolle, 5 marzo 2008

Un toscano campione del mondo della marmellata

Aspettando il Tg“, la fortunata trasmissione sulla cucina curata da Caudio Sottili, ex voce di successo di Radiomontecarlo, Angiolino Berti delll’Enoteca Ristorante Opera-Teatro del Gusto di Bettolle (Siena) è stato “incoronato” da Italia7Gold campione del mondo della marmellata nel corso della trasmissione dedicata all’importanza dell’alimentazione dei giovani per la loro crescita.

Nella puntata del 23 gennaio ha infatti presentato la sua creazione n.112, la marmellata della Passione, a base del raro (e costoso) frutto tropicale il cuoco e studioso della cucina che lavora ai fornelli da oltre 30 anni, con la collaborazione della moglie Emiliana e dei 3 figli, uno dei quali firma cocktail di successo, si è fatto conoscere per la sua cucina evoluzionista ma sempre incardinata sulla tradizione toscana per i piatti di terra e di mare, e per aver bandito surgerlati e conservanti e portato in tavola pasta fatta a mano e dolci di giornata.

Angiolino Berti Marmellata della Passione

Nel giro di un anno, Angiolino Berti, le cui origini risalgono ai tempi del Buon Governo di Siena e che nella sua famiglia ha avuto un magistrato della Repubblica senese e un garibaldino a fianco delle grandi battaglie del generale, ha ideato e realizzato personalmente marmellate, confetture, mostarde, gelatine testate nei laboratori di controllo, con frutta, ortaggi, erbe. Da quelle tradizionali, alle fusion (ad esempio pere, caprino e pinoli), a quelle “impensabili”, come la marmellata di Satana con pimento e peperoncino, a quella dietetica senza zucchero.

La sua produzione è al vaglio del Guiness dei Primati di Londra, al quale è stato ripetutamente segnalata, e nel 2008 ha già avviato una piccola produzione per le giornate rituali, da quella di San Valentino alla festa del babbo e della mamma a quella della donna. A Italia7Gold ha presentato la creazione speciale per San Valentino con una serie di etichette che riecheggiano l’amore, frutto di una collaborazione con un esperto di comunicazione, come “Passione d’Amore”, “Bacio della Passione”, “Chi ama vale”, “Bacio d’amore” e così via.

Per saperne di più consultare il sito www.ristorante-opera.it, o telefonare al 338 1482475.