Michele Berti Photography – Paesaggio tra ideale e reale

Michele Berti Photography – Paesaggio tra ideale e reale.

Per l’uomo la realtà è ciò che è possibile ed il reale è il risultato di un processo che trova nell’ambiente la materia prima sulla quale l’uomo lavora, per produrre il territorio che diventa, eventualmente, “il o un paesaggio”. Il paesaggio non è una costruzione materiale, ma la rappresentazione ideale di quella costruzione creata dallo sguardo condizionato da mediatori peculiari. È proprio lo sguardo che gioca un ruolo fondamentale. Guardare non è vedere ma interpretare. Guardiamo fisiologicamente tutti la stessa cosa, ma non la guardiamo nella stessa maniera. I prodotti dello sguardo non sono quindi una fotocopia della realtà perché ognuno ne farà una sintesi diversa a seconda dei propri contesti di riferimento. Il risultato di questa sintesi è per me il paesaggio ideale, una ricerca sulla forma e sul colore dove l’uomo è quasi sempre assente ma ben visibili sono i segni che lascia. Estrarre un frammento per significare il tutto